Anime Affini

Anime-AffiniLe anime affini sono anime simili ma non uguali ed è grazie a questa loro caratteristica che hanno la possibilità di stare bene insieme. Non sono poli opposti che si attraggono. Le anime affini sono poli che si incontrano ad un certo punto di un personale percorso di crescita nella consapevolezza.

Entrambi hanno saputo trarre preziosi insegnamenti dalle relazioni passate con altri partner per migliorare se stessi.

Se hanno subito una ferita hanno compreso quale collegamento avesse con la propria vita e l’hanno rimarginata. Se hanno provato rabbia, odio e rancore hanno cercato quale ne fosse la causa e sono riusciti a scioglierla. Se hanno scoperto di avere dei pensieri limitanti sulla relazione di coppia, li hanno cambiati. Hanno risolto le paure. Il loro tempo è passato scandito da una o più relazioni con partner diversi, anime anche solo parzialmente affini, rapporti in cui la sofferenza legata all’incompatibilità li ha portati a migliorarsi ogni volta, attraendo, da una relazione all’altra, anime sempre più affini in cui rispecchiare un sé più evoluto.

Tra anime affini ci si riconosce quando si è giunti a quel momento dell’esistenza in cui si è veramente lasciato il passato alle spalle. Il passato, bello o brutto che sia, non influisce più sulla vita presente. Nessuno dei due è più ancorato ad eventi del passato continuando a permettere loro di rovinare il presente. Le anime affini vivono nel qui e ora, sanno godere degli attimi di gioia che la vita regala e sanno affrontare le sfide a testa alta con coraggio e determinazione. Le anime affini col desiderio di unirsi a un partner, quando si incontrano, sentono battere il cuore. Sentendosi attratte, se si danno la possibilità di frequentarsi, si accorgono di avere gusti, hobby, sentimenti e valori in comune. C’è affinità di coppia. Una relazione sentimentale tra anime affini ha la caratteristica di durare nel tempo. Più il tempo passa e gli avvenimenti della vita di entrambi si intrecciano, più il legame si rinforza e si approfondisce. La relazione si arricchisce di interessi comuni che si condividono insieme. Il dialogo è sincero e basato sulla capacità di ascoltarsi vicendevolmente. Ci si sostiene nel momento del bisogno e si affrontano le difficoltà tenendosi per mano. Il legame tra anime affini è estremamente profondo. È antico e forse risale alla notte dei tempi.

Brian Weiss, neurologo, psichiatra e scrittore americano, nell’opera “Molte vite un solo amore” scrive: “A ciascuno di voi è riservata una persona speciale. A volte ve ne vengono riservate due o tre, anche quattro. Possono appartenere a generazioni diverse. Per ricongiungersi con voi, viaggiano attraverso gli oceani del tempo e gli spazi siderali. Vengono dall’altrove, dal cielo. Possono assumere diverse sembianze, ma il vostro cuore le riconosce. Il vostro cuore le ha già accolte come parte di sé in altri luoghi e tempi, sotto il plenilunio dei deserti d’Egitto o nelle antiche pianure della Mongolia. Avete cavalcato insieme negli eserciti di condottieri dimenticati dalla storia, avete vissuto insieme nelle grotte ricoperte di sabbia dei nostri antenati. Tra voi c’è un legame che attraversa i tempi dei tempi: non sarete mai soli.”

Riassumendo, le anime affini sono persone che grazie a un percorso di crescita personale diventano pronte per incontrare, riconoscere e mantenere una relazione con un’anima gemella.

Cristina Bastoni

Se hai trovato utile questo articolo, lasciami un tuo commento qui sotto.
Leggo e rispondo volentieri (appena mi è possibile) a tutti i commenti al mio blog!
Se pensi possa essere utile ai tuoi amici condividilo anche con loro. Grazie!

6 thoughts on “Anime Affini

  1. Alessandro Perera says:

    Io ieri ho incontrato la mia anima gemella. In pochi giorni ci siamo conosciuti e riconosciuti. E dal primo giorno, parlando, ci siamo sentiti come se ci conoscessimo da una vita. Una esperienza d’Amore!

  2. Ester says:

    È possibile incontrare un’anima affine ma di due generazioni diverse? Cioè lui di un’età superiore di 20 anni rispetto a lei che invece ne ha 27 di anni?
    Però se lei e lui fossero due anime antiche?
    Le anime affini quindi stanno insieme?

    • cristina says:

      Ciao Ester, le anime affini possono stare insieme. Certo. L’attrazione tra anime affini è possibile tra persone di qualsiasi età. Quello che conta è comprendere lo scopo per il quale si sono incontrate. E’ di crescita in amore o è ancora una relazione karmica? Ovvero una relazione che cresce entrambi attraverso la sofferenza gratuita? Per sofferenza gratuita intendo l’incontro con quel tipo di compagno o compagna col quale soffri per crescere. E’ una sofferenza fine a se stessa, senza capirne le cause per poi risolverle. In una relazione di vero amore reciproco, non è detto che non emerga sofferenza o dolore, ma quando accade, viene compreso, le cause vengono trasformate. La coppia cresce attraverso la conoscenza profonda superando insieme qualsiasi ostacolo e rinforzando il legame. Cristina Bastoni, felicinamore.it.

  3. Andrea Tengo says:

    Salve, mi chiamo Andrea e sono un uomo sposato con 3 figli. Dove lavoro è arrivata da due anni una collega più giovane di me di qualche anno con la quale, fino ad ora, c’era simpatia ma niente di ché… l’ho sempre trattata da collega/amica e non mi ero mai interessato più di tanto a Lei. Circa un paio di mesi fa Lei ha avuto delle difficoltà personali, mi ha cercato, si è confidata ed inaspettatamente tra noi tutto è cambiato… Lei mi dice spesso che mi vuole bene, che sono una persona importante, oppure: “grazie di esserci”, “tu mi capisci”… grandi abbracci e così via (non ci siamo mai baciati). Anch’io, nei suoi confronti, ho iniziato a prestarle maggiori attenzioni e a dirle che le voglio bene. Non capisco bene cosa stia accadendo… Lei sa perfettamente che il mio grosso limite è il mio stato civile, ci rispettiamo ma nello stesso tempo ci cerchiamo e quando stiamo insieme, sebbene per poco tempo, ci capiamo con gli occhi… è una strana alchimia. Il fatto è che vorrei osare di più (credo che lo voglia anche lei) ma proprio perchè c’è questo profondo rispetto reciproco per quanto forte (credo) sia il desiderio di incontrarci poi tutto si risolve in abbracci e baci (sai quei baci che ti vengono dati sulle guance ma con il piacere di farlo…) e apparentemente tutto finisce lì… Spesso penso a Lei e a questa situazione… e mi chiedo: “cosa mi aspetto?” Vorrei poter avere le chiavi del suo cuore ma allo stesso tempo non voglio stravolgimenti nella mia vita familiare… Secondo te ci riuscirò?

    • cristina says:

      Ciao Andrea, ti ringrazio per avermi espresso il tuo sentire. Rispondo alla tua domanda: “Secondo te ci riusciro’?” Non sta a me dirlo. Non posseggo la sfera di cristallo col tuo destino scritto al suo interno. Chiediti eventualmente: “Cosa voglio per davvero ora a questo punto della mia vita sentimentale?” e segui il cuore. Se dovesse persistere il dilemma tra “vorrei poter avere le chiavi del suo cuore ma allo stesso tempo non voglio stravolgimenti nella mia vita familiare”, penso tu abbia bisogno di far chiarezza. Valuta tu se ti serve l’aiuto di un esperto. Se ti fa piacere lavorarci sopra, puoi richiedermi una sessione individuale a questo link: http://www.felicinamore.it/prenota-una-sessione/.
      Ciao a presto,
      Cristina Bastoni / felicinamore.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sito Wordpress Responsive: Pensareweb Siti Wordpress