Come accorgersi se la tua anima gemella è (o è stata) Narciso?

(E tu sei una donna empatica) – 1a parte

Avere una relazione con un compagno che si presenta come un principe azzurro è il sogno coltivato dalla maggior parte delle donne, fin da bambine. Durante l’infanzia le favole ci catturano e ci trasportano in un mondo fantastico che vorremmo vivere anche da adulte, quando i libri di fiabe vengono accantonati e iniziamo a intrattenere delle relazioni sentimentali.
Il modus operandi di Narciso assomiglia per molti versi a quello del principe azzurro. E’ un abile corteggiatore. Sa come fare sentire speciale una donna. La fa sentire capita, ascoltata e compresa. Quale donna al mondo non vorrebbe avere accanto un uomo che la fa sentire così? Farebbe innamorare qualunque donna che si abbandonerebbe a lui all’istante. Tra le sue braccia forti si sentirebbe improvvisamente al sicuro, protetta. Solitamente piace fisicamente, mentalmente e spiritualmente generando un’attrazione potentissima, al punto di suscitare il batticuore quando lo si incontra.

E’ un amante fantastico…

E’ l’amante più fantastico che una donna possa avere. Al suo cospetto gli altri scompaiono, declassati, relegati a un livello inferiore. La sua capacità di far girare la testa è talmente elevata da “portare su di giri” una donna in un battibaleno. E lei galleggia tra le stelle, per poi scendere con lui nel suo castello fatato, dove tutto quello che tocca si trasforma in oro. Lui diventa oggetto di venerazione per le fantastiche capacità di far sentire la sua donna una stella, speciale e unica: “nessun’altra è come te”, dice. Nessun’altra l’ha mai fatto sentire così, nessun’altra gli ha mai regalato tante attenzioni. Lei gli crede. Ha bisogno di crederci. Sentirsi amata, ammirata e desiderata in quel modo, è ciò che il suo sé e la sua Anima le chiedono da quando è nata.

L’affinità che hai con lui è meravigliosa…

Interessi comuni, gusti simili, l’attrazione fisica è reciproca. Nell’unione dei due corpi si percepisce una connessione sacra che li unisce al Tutto. I due corpi diventano uno. Si avverte Amore, Sacralità, Unione con Dio. Sensazioni che restano dentro, nelle viscere dell’Anima e nei ricordi della mente. Probabilmente non verranno sperimentate con nessun altro, salvo in un Essere simile a lui: un altro Narciso.

Quanto dura la fiaba con Narciso?

La fiaba con Narciso può durare qualche giorno, qualche settimana o qualche anno. Il tempo che serve per registrare nelle cellule quanto sia meraviglioso l’Amore con lui. Il tempo necessario affinché lo si possa ricordare sempre, cercarlo ancora, fino a mendicarlo, quando la favola terminerà e quel meraviglioso castello dorato si sarà tramutato nella più buia delle carceri. Nel frattempo si diventa dipendenti da una forma falsa di Amore, che lui imiterà in cambio della distruzione lenta e impercettibile della partner.

Narciso adora le donne con un buon livello di autostima…

Narciso adora le donne dotate un buona autostima, conquistata in anni di duro lavoro su di sé, donne perlopiù realizzate in ogni ambito della loro vita, ma non ancora in amore. Donne colte, profonde, con tante doti. Donne che sono dei “fiori all’occhiello” da esibire orgogliosamente al proprio fianco, ma da mortificare sottilmente una volta rientrati tra le mura domestiche. Narciso ha un grande bisogno: quello di sentirsi più importante, più bello, più intelligente, più, più, più, di tutti. Per il suo castello-carcere dorato e buio, sceglie una donna di valore, disponibile a sacrificarsi ai suoi bisogni, alle sue richieste e al suo volere. Una donna disponibile a regalargli attenzioni, nonostante presagisca che qualcosa non torna in quel rapporto. Ne avverte le avvisaglie, ma non sa bene identificare la natura di quel malessere, perché lui è ancora il principe di cui si è infatuata!
Anzi, si chiede: “Perché non sono felice con lui?” E intanto si sente in colpa per non riuscire più a gioire come nel primo periodo della relazione. Narciso è un vero mago in questo senso. Ha un talento naturale di far credere alla propria vittima di essere ancora nel suo castello dorato, mentre in realtà è già stata trasferita in un carcere buio, ma ancora non lo vede. L’illusione che ha saputo creare intorno e dentro di lei, è una magia, ed è oramai in ogni sua cellula.

Ascoltare il tuo sentire è la tua salvezza!

Fortunatamente, l’unica cosa che Narciso non ha ancora imparato a fare è sopprimere la facoltà di sentire. E se la sua principessa-serva riesce ancora a contattare il suo sentire, ci sono buone probabilità che si possa salvare. Salvare da lui. Se la sua autostima e l’amore per se stessa non sono ancora completamente morti, può trovare nel suo cuore la chiave di fuga da quella forma di falso amore e guarire se stessa!

Guarire dall’anima gemella narcisa si può!

Dall’incontro con Narciso si può guarire, ma serve tutto l’impegno che si riesce a mettere in campo, per disintossicarsi da una delle relazioni più disturbate che una persona può incontrare nella sua esistenza. Fuori dal castello dorato-carcere buio di Narciso, c’è un Mondo Nuovo e Migliore che attende! E’ comprensibile la difficoltà di lasciare chi si ama così profondamente, ma è necessario rendersi conto che rimanere con lui significa decidere di essere solo fonte di nutrimento di chi l’amore vero non sa cosa sia. Non lo sa perché nella sua esistenza non l’ha mai sperimentato e questo ha creato in lui una ferita profondissima, incolmabile, che si illude di saziare con l’amore delle sue vittime. Tuttavia, non riuscendoci, perché il suo io non lo riconosce, poi se la prende con chi gli sta più vicino. Vuole vendicarsi per ciò che la donna che lo ama sa provare, al contrario di lui. Lui non può sentirsi inferiore a lei in nulla, per questo motivo, dopo essersi approvvigionato al fine di calmare il dolore della sua ferita, nutrendosi delle sue emozioni, poi la combatte. Lo fa in maniera sottile, subdola, automatica, sfruttando il fatto di conoscerla bene, l’ha studiata a lungo, conosce le sue debolezze e sa colpire dove sa di fare più male. Sa farlo con tale maestria, da passare inosservato.

Le tante sensazioni di malessere superano quelle poche di benessere…

Se ti senti spesso in colpa e depressa, se ti senti spesso frustrata, se ti accorgi che non stai riuscendo a costruire alcuna relazione con un uomo di questo tipo, nonostante la tua disponibilità e il tuo immenso amore, è molto probabile che la tua anima gemella, purtroppo, sia Narciso in persona!

Cristina Bastoni

Se ancora nutri dei dubbi sulla “reale” natura della tua anima gemella, o delle anime gemelle che incontri o hai incontrato, con le quali cerchi di costruire una relazione, richiedimi una prima consulenza gratuita.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *